Michele Mollica

insegnante e ballerino di tango - tango dancer and teacher

curriculum contatti

Dance Proms 2016 at the Royal Albert Hall, London taken on the 30/10/2016. Photo: David Tett

La musica viene sempre al primo posto.

Il web ha fatto si che le esibizioni di tanti artisti di tango argentino si riversassero in rete, così da poterne usufruire gratuitamente.

Spesso si vedono video di artisti affermati, ma anche di nuove proposte che si affacciano sul panorama internazionale del tango.

Bello notare la varietà di stili presenti sulla rete, così com’è bello notare che va affermandosi una vera e propria “via europea” o “stile europeo” al tango.

Stile europeo rappresentato a volte da coppie già mature nel panorama del tango che sanno coniugare la musica ed il movimento, mettendo il movimento dei corpi al servizio della musica.

In altri casi (purtroppo) l’immaturità fa si che il movimento prevarichi la musica.

Sono queste ultime le esibizioni che mi lasciano insoddisfatto, come quando ti avevo promesso tagliatelle al ragù e sono arrivate solo le tagliatelle scondite.

E’ questa la sensazione che avverto quando vedo proporre movimenti che non sono al servizio della musica.

Nel caso delle tagliatelle al ragù chiederei al cameriere:”Dov’è il ragù?”

In questi casi mi viene da chiedere alle coppie: “Dov’è il tango?”

Una solo considerazione mi consola in tutto questo.

So ragazzi… cresceranno, e forse impareranno anche mettere il movimento al servizio della musica.

Me lo auguro di cuore per loro, perchè due bei vestiti e due bei ragazzi fanno una gran figura quando si tratta di sfilate di moda, ma il tango è un’altra cosa.

Vai alla barra degli strumenti